LO STAFF


chi siamo

Un gruppo di amici che divertendosi aiutano, con alcune iniziative, chi attraversa momenti di difficoltà.

 

Roberto, Fabrizio, Giampiero, Gianni, Stefano B., Giorgio, Stefano M., Gianfranco, Anna, Mila, Paola, Sandra, Nicla, Ivana,Roberta, Manuela.

 

la nostra storia

L ‘Associazione si è costituita come Onlus nel febbraio del 2006 ma nasce ed è subito attiva sul territorio calenzanese come Comitato Cittadino fin dal 1990.

L’Associazione ha tra i suoi principi statutari la solidarietà sociale, la tutela e la promozione delle cose di interesse artistico e storico e per poter perseguire tali scopi organizza gite turistiche, cene benefiche, spettacoli di commedie in vernacolo, attività culturali, mostre d’arte, concerti e quant’altro. E’ attraverso queste iniziative che siamo riusciti a far giungere offerte di aiuto e di sostegno verso i bambini del Sarawi, del Brasile, del Benin, dell’ ospedalino Meyer, verso alcuni cittadini calenzanesi in particolari difficoltà come verso le suore Stimmatine che anni fa stavano attraversando un periodo assai difficile nella gestione dell’Asilo “Baldini” e recentemente verso i terremotati nel “Progetto Abruzzo” del Comune di Calenzano.

Nell’ambito del patrimonio architettonico di Calenzano Alto, l’Associazione ha contribuito al restauro di alcuni locali parrocchiali compresi l’Orologio e il Campanile dell’Oratorio. Allo stato attuale una particolare cura ed attenzione viene rivolta ai lavori della Soprintendenza nel recupero della Compagnia del SS. Sacramento, una delle testimonianze storico-artistiche più rilevanti e suggestive all’interno del Castello di Calenzano Alto. E’ nostra intenzione promuovere ogni utile e valida iniziativa a favore di una Campagna di Raccolta di Contributi per riportare a nuova vita il prezioso e scenografico dipinto di Domenico Cresti detto il Passignano “la Coronazione di Spine”

Durante l’anno l’Associazione collabora e partecipa insieme ad altre istituzioni e associazioni calenzanesi, anche all’ organizzazione del “Carnevale Medievale” che con la “Mostra Mercato dell’Olio” sono gli appuntamenti di eccellenza del nostro territorio.